Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

DEPLIANT libri ritrovati

Sabato 16 settembre alle ore 17,00 nella Pinacoteca di Savona si inaugura la straordinaria mostra “I LIBRI RITROVATI” che rimarrà aperta fino al 15 ottobre. Curata dalla prof.ssa Romilda Saggini la mostra è sostenuta dalla Fondazione de Mari e dal Rotary Club di Savona con la collaborazione del Comune, della Diocesi, del Seminario Vescovile e dell’Associazione Amici del San Giacomo di Savona. La lunga ricerca della prof.ssa Saggini ha portato alla scoperta, nel Seminario Vescovile di Savona e nella biblioteca Dehoniana di Bologna di oltre cento libri della famosa, già nei tempi antichi, Biblioteca del convento savonese di S. Giacomo, illustre centro culturale medievale della città. Tutto il fondo è stato ripulito e parecchi volumi sono stati restaurati per intervento della Fondazione de Mari di Savona, che, mostrando particolare sensibilità verso questi elementi della nostra cultura, li ha restituiti alla città. In mostra potremo ammirare alcuni di questi libri, che fanno parte di un patrimonio venuto alla luce recentemente e mai esposto al pubblico. Saranno inoltre visibili quarantadue pannelli con dettagli delle illustrazioni, che sono stati isolate, ingrandite e restaurate a computer dal nostro socio GBM Venturino. Il visitatore potrà così gustare elementi che difficilmente avrebbe potuto rilevare da solo nelle piccole dimensioni delle pagine. Obiettivo della mostra è infatti dare la possibilità alle persone di poter apprezzare la bellezza del libro antico ed il suo fascino, vivo anche nel mondo contemporaneo. Fondamentali per l’esito della ricerca della prof.ssa Saggini, su cui si articola la mostra, si sono rivelati diversi ritrovamenti: l’elenco cinquecentesco della biblioteca di S. Giacomo, (custodito nella Biblioteca Vaticana, pubblicato in R. Saggini, Biblioteche cinquecentesche in Liguria. Libri nella diocesi di Savona, Genova, Brigati 2003), i libri veri e propri conservati nel Seminario Vescovile di Savona, una lettera d’archivio, datata 1849 che ha messo sulle tracce di parte dei libri del convento, ora conservati presso la biblioteca Dehoniana di Bologna e provenienti dal convento della Pace di Albisola. Tra i libri esposti, risultano particolarmente notevoli: - cinque volumi che recano la nota di appartenenza a Gabriello Chiabrera. - tre volumi Delle navigazioni et viaggi di Giovanni Ramusio, editi da Giunti a Venezia nel 1606. Si tratta di uno dei primi libri di viaggi e trattati geografici dell’età moderna: il primo volume riguarda l’Africa, il secondo l’Asia e il terzo l’America. L’autore, Giovanni Battista Ramusio era un raffinato diplomatico e ambasciatore della Serenissima con molteplici contatti e in questo libro egli raccolse più di 50 memoriali di viaggi. Tra gli altri, saranno esposti: un prezioso incunabolo con illustrazioni, un libro di un autore savonese, Marco Vigerio, un libro del ‘500 che tratta di un viaggio da Venezia a Costantinopoli, con interessanti illustrazioni di paesaggi e città. Un’edizione del ‘500 dell’Eneide con illustrazioni. Un libro intrigante appartenuto ad un secentesco savonese, Giò Lorenzo Baldano, che scriveva sui frontespizi dei suoi libri frasi d’amore per la sua donna, il tutto con segni crittografici che sono stati sciolti ed interpretati. Durante il periodo della mostra si avranno occasioni d’incontro, si terranno conferenze e visite guidate, e gli allievi del Liceo Chiabrera-Martini svolgeranno attività di supporto alla mostra. 

WhatsApp Image 2017 04 01 at 23.06.16

Sabato 1 aprile ore 20.30 presso il Teatro Don Bosco a Savona si è tenuto lo spettacolo promosso dal nostro Club in favore dell’Associazione Cresc.i Onlus. La rappresentazione teatrale della commedia di Nicolò Bacigalupo: “I manezzi pe majà na figgia”, magistralmente interpretata dalla Filodrammatica Virtus Staglieno, ha avuto un grande successo di pubblico che ha permesso un’importante raccolta fondi in favore della cresc.i, rappresentata in sala dal Dr. Cohen. Un particolare ringraziamento ad Elsa Ferrua per l’ineccepibile organizzazione.

manifesto I Manezzi versione nuova 1

ragazzi2

Si è svolto dal 21 al 26 maggio a Noli (Sv) il "Rotary Campus" per ragazzi disabili. Iniziativa di puro volontariato svolto personalmente dai soci a beneficio di giovani svantaggiati e delle loro famiglie. Il Campus è una settimana di svago, lavoro e socializzazione per i ragazzi che spesso hanno ben poche altre occasioni a causa delle difficoltà pratiche ed economiche che questa esperienza comporta. E’ necessaria oggi un’azione eccezionale per mantenere viva questa nobile iniziativa, altrimenti destinata a spegnersi. Il mezzo consiste nel passare il testimone a soci che vogliano proseguirla sostenendo l’impegno assunto quest’anno dai Rotaract Club, e stabilire un contatto con le Associazioni del settore per creare sinergie ed ottenere un supporto esperto.

spiaggia

Iniziata con mezzi di fortuna e proseguita poi con un successo insperato, richiede spirito di adattamento, motivazione e professionalità. La gestione di questi ragazzi è complessa ed impegnativa, ma il contatto con loro è profondo e toccante. Oggigiorno, come osserva Giorgio Sogno, sono anche indispensabili accreditamenti presso le Associazioni del settore, a garanzia della affidabilità del servizio reso.

Mauro braccio di ferro

Il Presidente Mauro Buzio ricorda la frequente partecipazione dei nostri Soci e l’iniziativa simile “HandarPerMare” supportata dal nostro club, mentre Gianni Chiesa testimonia i momenti profondamente commoventi vissuti partecipando al Campus con la sua Signora. Hanno in questi giorni presenziato al Campus presso la Casa al Mare dell’Incoronata: Antonio Ebbli, Mauro Buzio con Cristina, Giorgio Sogno e Angelo Schirru. 

giuse

WhatsApp Image 2017 02 28 at 16.38.04

Si è svolto il 28 febbraio a Savona presso la Sala della Sibilla, Fortezza del Priamar, il service "Prevenzione Giovanile contro le sostanze stupefacenti".
Il Service è stato realizzato unitamente ai Rotary Club del Gruppo Liguria Ovest (Alassio, Albenga, Imperia, Sanremo, Sanremo Hanbury e Varazze Riviera del Beigua) ed è stato rivolto a tutta la popolazione scolastica della Scuola Media Superiore di Secondo Grado, con lo scopo di sensibilizzare i giovani e le loro famiglie sui pericoli derivanti dall’uso di sostanze stupefacenti. Il Service si è svolto con una serie di incontri ai quali sono stati invitati a partecipare i ragazzi delle scuole medie superiori. Gli incontri si sono svolti a Savona, a Cairo in Val Bormida, ad Albenga, a Imperia e a Sanremo. A Savona, dopo i saluti del Sindaco Ilaria Caprioglio, sempre attenta alle tematiche dei giovani, è intervenuto l'Avv. Mauro Buzio, Presidente del Rotary Club cittadino, che ha illustrato agli oltre 300 ragazzi intervenuti, che cosa è il Rotary e quali sono le sue principali "mission", prima tra tutte la "Polio Plus".

WhatsApp Image 2017 02 28 at 17.00.49

Si è poi giunti al centro dell'evento con l'intervento di Giorgia Benusiglio, che ha parlato a lungo della sua terribile esperienza. Giorgia ha raccontato di sè, della sua scelta sbagliata, della sua esperienza e di tutto ciò che ne ha portato, riprendendo parte di ciò che ha scritto nel suo libro "Giorgia vive" e arricchendo con tutte le esperienze fatte in questi anni di incontri con ragazzi problematici, con ex tossicodipendenti con educatori del settore con tossicologi etc… 

IMG 20170228 WA0017

Giorgia ha poi presentato ed introdotto il docufilm della sua storia (visibile a questo link Giorgia vive). 

Riunioni

Quando
Tutti i giovedì, ore 20.15

Dove
Hotel NH Savona Darsena
Via Agostino Chiodo, 9
17100 - Savona

Dal 15/06 al 30/09
Ristorante Villa Noli
loc. Santuario, Savona